Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Mangia prega ama”

2010: Eat Pray Love di Ryan Murphy

uscita usa: 13 agosto 2010     uscita italia: 17 settembre 2010 

 

Tratto dal romanzo autobiografico di Elizabeth Gilbert (enorme successo in tutto il mondo), un film che ha trionfato ai botteghini dell’intero pianeta ma che è stato distrutto dalla critica.

Continua a leggere

Annunci

luglio 27, 2011 Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

“Milk”

davedere2

2008: Milk di Gus Van Sant

Lodi a non finire da parte di tutta la critica:
La Stampa: “…un film bello, importante, appassionante…”
Comigsoon: “…così come perfettamente Van Sant riesce a lavorare con i suoi attori, su tutti, ovviamente, uno straordinario Sean Penn, ma anche i tanti comprimari…”
35mm: “…il regista non rinuncia alla sua inconfondibile cifra stilistica, scardinando così le regole del biopic hollywoodiano”.
Panorama: “Il film… si libra grazie allo straordinario lavoro di tessitura tra filmati d’epoca e fiction e per la passione civile che lo anima”.
L‘Espresso: “…è un ottimo, riuscitissimo film, ben fatto, coinvolgente, commovente”.
Il Messaggero: “Un grande film politico… Un ritratto insolito quanto straordinario, dominato da un Sean Penn oltre ogni elogio”.

Harvey Milk  fu il leader di un movimento allora ancora agli inizi (siamo negli anni Settanta) per diventare poi il primo omosessuale dichiarato  a essere eletto a una carica pubblica negli Usa (consigliere comunale a San Francisco). E’ importante che Hollywood dedichi un film a un uomo che ha contribuito, con la sua determinazione, a cambiare la vita di tante persone e lode all’Academy Awards che con coraggio non ha esitato a proporre per vari premi una storia non certo comoda.
Il tema è sempre attuale e riguarda tutte le minoranze discriminate: la salvaguardia dei diritti umani è purtroppo ancora argomento del giorno e quindi ben vengano lavori come questo che ricordano tappe importanti nella lotta per la difesa delle libertà individuali.

Formalmente Milk è perfetto: ottimo l’incastro con le immagini di repertorio, fedelissima la ricostruzione d’epoca, fotografia e musica in precisa e puntuale aderenza al periodo rievocato ma…
Nonostante quanto affermato da critici autorevoli, a me il film non è sembrato completamente riuscito. Oltre che durare troppo, commette l’errore di centrare tutta l’attenzione sul politico a discapito dell’uomo. Le varie fasi dell’ascesa di Harvey Milk sono presentate con precisione e in modo dettagliato (presentate una dopo l’altra finiscono con l’essere ripetitive e con l’ingenerare una lieve sensazione di noia) ma ciò che era dietro la faccia del militante non viene fuori: quasi nulla ci viene mostrato delle perplessità, delle esitazioni, dei dubbi, degli sconforti, dei tentennamenti che sicuramente il personaggio ebbe… la cui rappresentazione ci avrebbe maggiormente coinvolto ed emozionato.
Milk risulta un ottimo documentario storico ma, cinematograficamente parlando, concede molto poco allo spettatore che può seguire con interesse l’importante battaglia civile mostrata, rimanendo però freddo e distaccato da quanto il grande schermo gli fa vedere.

Da plauso la prestazione dell’intero cast: tutti gli interpreti, dai maggiori ai minori, sono perfetti e il loro impegno è encomiabile. Sean Penn è di una naturalezza impressionante ed offre forse la migliore performance della sua prestigiosa carriera: come detto da molti, è da Oscar (ma una nomination l’avrebbe meritata, oltre che Josh Brolin, anche James Franco).

Uno dei pochi film “in grande” di Gus Van Sant (che preferisce solitamente le produzioni a piccolo budget). “Tra i più interessanti registi indipendenti del cinema americano, attento alle brutture culturali del suo paese”, anche qui ha dato spazio, come nella quasi totalità dei suoi lavori, alle minoranze, “di cui egli stesso ha sempre fatto parte” (My Movies): Milk , nonostante i difetti, merita di essere visto grazie al suo messaggio di lotta a ogni tipo di discriminazione.

Pubblicato su Cineocchio
tuttelerecensioni

Regia:  Gus Van Sant
Sceneggiatura:  Dustin Lance Black
Cast: Sean Penn, Emile Hirsch, Josh Brolin, Diego Luna, James Franco, Alison Pill, Victor Garber, Denis O’Hare, Joseph Cross, Stephen Spinella, Lucas Grabeel, Brandon Boyce, Zvi Howard Rosenman, Kelvin Yu, Jeff Koons, Ted Jan Roberts, Robert Boyd Holbrook, Frank Robinson, Allan Baird, Tom Ammiano, Carol Ruth Silver, Hope Goblirsch, Steven Wiig, Ashlee Temple, Wendy King, Kelvin Han Yee, Robert Chimento
Paese: USA (2008). Uscita Italiana: 23 Gennaio 2009. Uscita USA: 28 Ottobre 2008
Trama:
La vera storia di Harvey Milk, primo gay dichiarato ad aver raggiunto una carica pubblica negli Stati Uniti.

gennaio 28, 2009 Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti