Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Benvenuti al Sud”

2010: Benvenuti al Sud di Luca Miniero

 uscita italia: 1 ottobre 2010    

Presentato al Los Angeles Italian Film Festival, incoronato con un Nastro d’Argento e un David di Donatello, campione d’incassi in tutta Italia.

Un vero e proprio remake del fortunatissimo Giù al Nord di Dany Boon che raccontava una storia che ben si adatta alla nostra situazione.

E’ scomparsa la comicità surreale che caratterizzava il film originale ma va lodato l’aver evitato i toni troppo cabarettistici eternamente presenti nell’attuale commedia italiana (nonché un certo tipo di umorismo volgare e di bassa lega). Il film francese era maggiormente incisivo e meno buonista, aveva più mordente e un ritmo più spigliato ma non si può negare che Benvenuti al Sud sia un lavoro senz’altro piacevole (anche per il suo non ricorrere a trite e risapute gag e retorici stereotipi), leggero e divertente, sostanzialmente asciutto, non banale… e con un finale che non può non commuovere (e che lascia facilmente prevedere un sequel).

Gentile e garbato ma, come sottolineato da più parti, con l’assenza completa di una pur minima critica sociale, un film a cui forse si può rimproverare la sua massima attenzione a non offendere nessuno.

Plauso incondizionato all’intero cast, ammirevole per misura ed equilibrio (e in un simile racconto non era scontato).

Tranne qualche rara eccezione, buone le accoglienze della critica:

“Film consigliatissimo perchè leggero e perchè si ride davvero tanto. Da non perdere!” (Panorama),  “Brillante versione maccheronica” (Comingsoon), “…una commedia che ricorda, tra ironia in doppiopetto e slapstick vesuviano, la natura fiabesca e onirica del cinema, anche quello comico” (Movieplayer), “…realizzato con meno incisività, meno ritmo e meno divertimento dell’originale” (La Stampa), “Un’ora e quaranta minuti di buon umore e di buon cinema” (Il Corriere della Sera), “…in tempi di scuole pubbliche trasformate in ’sedi di partito’, con Sindaci che vietano l’Inno di Mameli e Ministri della Repubblica che danno dei ‘porci’ a milioni di cittadini, se non è una bella boccata d’aria fresca poco ci manca” (Cineblog).

Particolarmente giusto mi sembra quanto leggiamo su MyMovies: “…resta un dato non troppo confortante: il fatto che anche le idee, per ridicolizzare affettuosamente il nostro piccolo paese, abbiamo bisogno di importarle dall’estero”

scheda

premi e riconoscimenti

sito italiano

settembre 2, 2011 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , ,

9 commenti »

  1. PLAUDO ANCH’IO: bisio è sempre in scena (ma con misura, non vuole strafare) gli altri recitano bene e il film va via liscio come l’olio; un applauso particolare ad angela finocchiaro
    DIREI CHE QUESTA è la miglior celebrazione dell’UNITA’ ITALIANA, più di tante fanfare e di tanti inni: vogliamoci bene tutti, polentoni e terruncielli, cultori del gorgonzola e della mozzarella!!!!!!!

    Commento di marco1946 | settembre 2, 2011

  2. Film discreto, il fatto di aver visto prima l’originale francese ha tolto ogni possibilità di stupore o di sorpresa per le gag… sono identiche !

    Commento di bruno | settembre 3, 2011

  3. Finalmente una commedia italiana senza esagerazioni ma molto simpatica

    Commento di eligio | settembre 5, 2011

  4. Film di straordinario successo ma preferisco l’originale

    Commento di petrella | settembre 5, 2011

  5. Un parco d’attori veramente notevole… la cosa più preziosa del film

    Commento di giorgina | settembre 6, 2011

  6. “Nel Sud piangi 2 volte: quando arrivi e quando vai via”… frase indimenticabile

    Commento di ralph | settembre 9, 2011

  7. Mai sopra le righe: è la qualità migliore del film

    Commento di alexander | settembre 30, 2011

  8. Un film veramente rilassante… e come non commuoversi alla fine?

    Commento di martha | ottobre 5, 2011

  9. Forse un po’ risaputo e prevedibile ma si lascia vedere volentieri

    Commento di goad | dicembre 15, 2011


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: