Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Giallo napoletano”

1979: Giallo napoletano di Sergio Corbucci

copertinadvd-giallonapoletano

“Regista straordinariamente prolifico, nella sua carriera ha girato oltre settanta film”, così MyMovies definisce Sergio Corbucci: da sottolineare che quasi nessuno di essi riveste particolare importanza.

Un buon artigiano che ha trattato i più diversi generi, non tutti a lui congeniali. Il «giallo» non sembra essere particolarmente nelle sue corde.

Buona l’idea di unificare il thriller con il comico, di miscelare Alfred Hitchcock e Totò (le loro immagini campeggiano nei titoli di testa)… Occorrevano però le mani esperte di un Mario Monicelli o di un Pietro Germi: non è facile rivestire il classico mystery con la più tipica commedia all’italiana senza fallire in un campo o nell’altro. Corbucci e sceneggiatori hanno cercato di accontentare i fans dei due generi offrendo loro una ingarbugliatissima trama (di ardua plausibilità) condita a più non posso da macchiette e gag da avanspettacolo che più che divertire irritano per la loro banalità e la loro retorica.

Spiace trovare in un prodotto così mediocre grandi attori come Mastroianni Piccoli De Filippo Pozzetto…, lasciati a se stessi e senza alcuna guida: fanno quello che possono per risollevare le sorti del tutto ma il risultato finale è un film da dimenticare.

Si aggiunga che Giallo napoletano si caratterizza anche per l’assoluta mancanza di ritmo e per il montaggio che non appare particolarmente curato.

scheda  

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

Annunci

giugno 28, 2011 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , ,

4 commenti »

  1. Inutilmente (eccessivamente) intricato

    Commento di fabio80 | luglio 1, 2011

  2. Il film non vale ma che attori…

    Commento di annapet70 | luglio 7, 2011

  3. Con un altro regista sarebbe stato un gioiellino

    Commento di debbie | luglio 15, 2011

  4. Ma è un capolavoro! Come si può non definirlo tale? Mi richiama “La mazzetta” e “No grazie, il caffè mi rende nervoso!” Anzi chiedo di vederlo integralmente su You Tube! Grazie comunque, la critica è sempre esempio di democrazia e non possiamo avere tutti la stessa idea e non ci può piacere tutto!

    Commento di tiiti preta | luglio 30, 2012


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: