Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Il commissario Pepe”

1969: Il commissario Pepe di Ettore Scola

Da Dramma della gelosia (1971) a La cena (1998), passando per autentici capolavori come C’eravamo tanto amati (1974), Una giornata particolare (1977), Ballando ballando (1983), La famiglia (1986) e tanti tantissimi altri…, quanti sono i gioielli che il grande Ettore Scola ci ha regalato?

Il commissario Pepe è uno dei suoi primi grandi successi, non di critica (1) ma al botteghino.

Tratto dal bel romanzo di Ugo Facco de Lagarda (2), il film (che omaggia il Pietro Germi di Un maledetto imbroglio e di Signori e signore) oggi è stato ampiamente rivalutato dagli addetti ai lavori.

E’ un malinconico e veritiero ritratto della provincia italiana ammalata di perbenismo, apparentemente tranquilla e cordiale, ma sostanzialmente ipocrita e corrotta. L’analisi di Scola -seppur ironica e a volte grottesca- è amara e disincantata quanto mai: nessuna fiducia nella società italiana del tempo (?), nessuna possibilità di contrastare il male imperante, nessuna speranza in un futuro migliore. Scetticismo e pessimismo al massimo sulle sorti dell’Italia da parte dei nostri maggiori autori e vien quasi da invidiare il pubblico americano abituato all’happy end… happy end forse banale e retorico ma che forse aiuta il cittadino medio ad andare avanti, a confortarlo nell’abituale lotta contro il potere e chi lo gestisce. Noi Italiani giustamente ci riteniamo più smaliziati e concreti… ma forse un briciolo di illusione potrebbe farci del bene: quante sono le grandi conquiste fatte dall’umanità partendo da semplici sogni?

Il commissario Pepe è un film di qualità per nulla invecchiato. Attualissimo nel tema trattato, coinvolgente, magnificamente fotografato e musicato, ha soprattutto il merito di ricordarci quale grande interprete fosse Ugo Tognazzi (premio per il miglior protagonista al X festival internazionale di Mar del Plata 1970), sicuramente uno degli attori più completi della nostra cinematografia e non solo.

note

(1)     “”Il commissario Pepe” ci sembra un film anemico” (Pietro Bianchi), “Film tipico di sceneggiatore divenuto regista, “Il commissario Pepe” vive di trovate saltuarie e di scorrevolezza professionale, tutta macchiettistica e superficiale” (Claudio G. Fava), “…dove manca Tognazzi ci si accorge subito che il film cade notevolmente di tono” (Maurizio Negroni)

(2)     Vari sono i critici che vedono nel romanzo il vero erede del Pasticciaccio di Gadda e lo ritengono fonte di ispirazione per La donna della domenica e A che punto è la notte di Fruttero e Lucentini, nonché per Rottamazione di Andrea Camilleri.

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

Annunci

giugno 19, 2011 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , ,

6 commenti »

  1. confesso di non averlo visto
    ma (da quello che ho sentito dire) ricorda molto IL COMMISSARIO di Comencini (con Alberto Sordi, molto bravo in una parte drammatica): anche lì c’è un’indagine deviata, il perbenismo ipocrita, un PEZZO GROSSO sozzacchione ucciso in circostanze sordide (gli dedicheranno una strada) e un commissario che per amore della verità si gioca la carriera
    PURTROPPO NON HO IL DVD ma penso che riuscirò a spremermi la memoria e scrivere un post

    Commento di marco1946 | giugno 19, 2011

  2. Un film che non conoscevo… Visto in tv. Grande grandissimo Ugo

    Commento di gima | giugno 20, 2011

  3. Cinemaleo propone Il commissario Pepe di Ettore Scola

    Pingback di napolibit  | giugno 20, 2011

  4. Un bellissimo (e tristissimo) affresco della provincia italiana

    Commento di alan | giugno 22, 2011

  5. Ugo, il più serio dei nostri comici

    Commento di miklos | luglio 9, 2011

  6. Grande Ettore Scola – Un film sempre bello e attuale – da vedere e rivedere – se ne parla poco
    di questo film di Scola – dovrebbe essere più apprezzato – vedetelo – ciao leoclan-milano

    Commento di marianisport | agosto 3, 2012


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: