Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“La vedova nera” di Bob Rafelson

1987: Black Widow di Bob Rafelson 

Un film che all’epoca della sua uscita (ma non solo) ebbe dalla critica giudizi più che favorevoli:

“Giallo dai meccanismi intriganti e psicologicamente profondo” (il Farinotti), “Un film di classe, con protagoniste da vedere… Uno spettacolo di prim’ordine” (Francesco Mininni), “…una coppia tra le più coinvolgenti del cinema degli anni ’80” (Film.tv.it), “Un piccolo capolavoro” (Corriere della Sera). A mio parere, vedendolo oggi a distanza di più di vent’anni, i giudizi andrebbero ridimensionati.

La vedova nera si segue certo con interesse e la trama non è delle solite ma troppe sono le incongruenze… Non è spiegato il perché dell’accanimento della detective che indaga né le motivazioni dell’assassina (ma forse lasciare queste ultime nell’ambiguità è un pregio), l’inserimento della «love story» appare incongruo (un escamotage per sfuggire a possibili accuse censorie di omosessualità?), il finale (la parte più criticabile del film) è tirato per i capelli (va bene che un buon giallo che si rispetti deve stupire il pubblico ma un minimo di logica in quel che accade non dovrebbe mancare…), suspense e tensione tendono a latitare.

Non mancano i pregi: elegante la confezione, bella la fotografia, suggestive le location, intrigante e coinvolgente la colonna sonora. Buona soprattutto l’interpretazione di Debra Winger (molto in voga negli anni Ottanta, qui tende però a volte a «recitare» troppo) e Theresa Russell (una delle attrici più interessanti e malamente utilizzate del periodo, perfetta nel ruolo attribuitole).

p.s.

peccato che due attori come Diane Ladd e Dennis Hopper abbiano ruoli del tutto marginali

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

 

maggio 13, 2011 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti »

  1. Lo vidi tanto tempo fa e mi piacque… Rivedendolo ora ammetto che il mio entusiasmo è minore

    Commento di miklos | maggio 15, 2011

  2. La Russell tende sempre a recitare sopra le righe, qui sorprendentemente no

    Commento di daniele | maggio 19, 2011


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: