Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Tra le nuvole” di Jason Reitman

2009: Up in the Air di Jason Reitman


Terzo lavoro di un regista che ha visto tutte le sue opere premiate dal pubblico e dalla critica (“con tre soli film al suo attivo… si è già ritagliato un posto fra i grandi della commedia americana”, Fabio Ferzetti).

Di Jason Reitman, Nicoletta Dose scrive: “Regista di grande talento, sa unire commedia e dramma con sapienza, raccontando piccole storie di uomini apparentemente cinici e ostili alla vita”. Il giudizio calza a pennello per l’autore di Thank You For Smoking e di Juno che con questo Tra le nuvole (tratto dal romanzo di Walter Kirn) affronta un tema particolarmente attuale e sgradevole (il protagonista è un tagliatore di teste aziendale, il suo compito è di comunicare ai dipendenti il loro avvenuto licenziamento).

La critica ha approvato incondizionatamente:

“Gran bel film, intelligente, divertente, amaro… George Clooney, mai così bravo e mai così irresistibile” (Repubblica), “Una commedia riuscita, intelligente, divertente, attuale, applauditissima al festival di Roma” (La Stampa), “Un film da non perdersi” (Liberazione), Clooney entra a pennello nei panni del protagonista, un ruolo che sembra essergli cucito addosso: è divertente, a volte drammatico e anche antipatico… Strepitosa Vera Farmiga, non delude la giovane Anna Kendrick” (35mm), “Uno show godibilissimo di situazioni stralunate, dialoghi millimetrici e profili umani di perfida credibilità” (Il Mattino), “Amaro, intelligente, sferzante. E molto divertente. Una rarità” (Il Messaggero), “Un piccolo capolavoro… Clooney, un’interpretazione da applauso” (Il Riformista), “Il film conferma che al cinema americano non manca la capacità di far ridere e i suoi sceneggiatori hanno anche, come lo avevano quelli italiani di una volta, la capacità di far pensare, ridendo” (Il Giornale).

Come sempre in Jason Reitman,  la confezione è di lusso, il tono miscela ottimamente ironia e amarezza (“l’equilibrio tra meccanismo sarcastico e retrogusto malinconico è perfetto” sottolinea giustamente Valerio Caprara), apprezzabile l’assoluta assenza di pedanteria e di facile sentimentalismo, la performance dell’intero cast è da encomio. Uno spettacolo godibile che cattura la nostra attenzione e ci induce a più di una riflessione sul mondo che abbiamo costruito (in cui sembrano prevalere egoismo e rifiuto di ogni responsabilità). Ma non tutto funziona alla perfezione in Tra le nuvole e la colpa, a mio parere, è da attribuire alla sceneggiatura che escogita un finale «buonista» e «consolatorio», coerente con la mentalità americana, ma che ai nostri occhi non può non apparire irreale, fastidiosamente retorico e che fa perdere al film buona parte del suo assunto. Un finale diverso, più coraggioso secondo gli standard degli States, avrebbe reso il film perfetto.

p.s.

Un plauso particolare ai bellissimi titoli di testa

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

trailer

Annunci

dicembre 30, 2010 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , ,

6 commenti »

  1. Concordo che un finale più amaro (magari il faccione di George rigato di lacrime…) sarebbe stato più consono a un film basato sul DRAMMA DEI LICENZIAMENTI
    Comunque uno dei migliori visti nel 2010 (per la precisione, l’ho visto l’11 febb)

    Commento di marco1946 | dicembre 30, 2010

  2. Tre attori in stato di grazia in uno dei migliori film americani degli ultimi anni

    Commento di annapet70 | dicembre 31, 2010

  3. Anche a me il finale non ha convinto molto… ma il film vale la pena di vederlo

    Commento di alice | gennaio 2, 2011

  4. Jason Reitman conferma di essere un regista originale che va seguito

    Commento di riccardo | gennaio 4, 2011

  5. Molta amarezza ma come in quasi tutti i film americani la speranza è l’ultima a morire

    Commento di jacques | gennaio 11, 2011

  6. Ottima condanna del cinismo oggi imperante

    Commento di siriah | gennaio 16, 2011


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: