Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Le acrobate”

1997: Le acrobate di Silvio Soldini

Uno dei più bei film italiani (e non solo) degli ultimi tempi.

Accostato più volte ad Antonioni per lo stile asciutto, Silvio Soldini, benché giovane, ha già all’attivo varie opere che onorano la nostra cinematografia (da Pane e tulipani a Giorni e nuvole). Le acrobate è il suo terzo lungometraggio e forse il più intenso e profondo. Un film giustamente osannato dalla critica ma a cui non ha arriso un altrettanto successo al botteghino. Colpevolmente il pubblico lo ha ignorato ma è indubbio, come afferma il Morandini, che Le acrobate rientri nella categoria dei film che non si consumano, ma durano”.

Splendido ritratto femminile, sulla difficoltà di essere donne (“la pellicola -scrive Lucia Nencioni- indaga le interdipendenze che incorrono tra le diverse età della vita, le aspirazioni mancate, l’insoddisfazione quasi congenita che colpisce la donna qualsiasi sia la sua età, la sua condizione sociale, la sua provenienza geografica”), ma anche illuminante affresco di una Nazione che vede il Nord e il Sud apparentemente diversissimi (al regista mirabilmente bastano pochi cenni per caratterizzarli e mostrarcene l’essenziale) ma in fondo con le stesse problematiche.

Inizialmente si ha quasi l’impressione che il film giri a vuoto ma ben presto ci rendiamo conto che ogni sequenza, ogni inquadratura, ogni battuta ha la sua funzione e la sua importanza in una rappresentazione che ci coinvolge ed emoziona come poche volte. Un gioiello di sensibilità ed intelligenza, una regia quanto mai discreta (un critico ha parlato di “poesia semplice e toccante”) completamente al servizio di un racconto che colpisce (e accade sempre più raramente) al cuore e all’intelletto dello spettatore che vi ritrova la vita, quella vera.

Un applauso incondizionato alle due protagoniste, sempre brave ma che qui danno il meglio di sé (una prestazione, la loro, che illumina lo schermo e che non sarà facile dimenticare): Valeria Golino offre sicuramente la migliore interpretazione della sua lunga carriera, Licia Maglietta ci fa rimpiangere che il nostro cinema -dopo averle date splendide occasioni- l’abbia ultimamente trascurata.

Da approvare in pieno il commento di Serena Pupo: “Al termine de Le acrobate ci si sente felici, si sorride. Appartiene a quel genere di film che non hanno bisogno di effetti speciali perché, per stupire, usano la magia del quotidiano”.

p.s.

Parole del regista: “Le acrobate sono tre statuette di terracotta risalenti al periodo della Magna Grecia che sono esposte al Museo di Taranto. Rappresentano in realtà la prima forma di comunicazione tra i due personaggi e sono anche uno dei tanti motivi ricorrenti all’interno della storia”

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

trailer

ottobre 31, 2010 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , ,

7 commenti »

  1. un A b b r a c c i o
    -_-)

    Commento di shaktivvaan | ottobre 31, 2010

  2. C’è poco da fare, i film imperniati esclusivamente sulle donne hanno una marcia in più

    Commento di fabrizio | novembre 1, 2010

  3. Molti film italiani difettano nel cast ma non è qui il caso. Maglietta & Golino da applauso ma anche tutti gli altri

    Commento di waksman | novembre 3, 2010

  4. Un film che ti riconcilia con la vita… Cosa di meglio?

    Commento di lina | novembre 5, 2010

  5. Soldini l’ho sempre seguito e non mi ha deluso mai, questo poi è eccezionale

    Commento di manlio50 | novembre 16, 2010

  6. Tutti i film di Soldini mi sono piaciuti…mi piace poi tanto la Maglietta

    Commento di marina | novembre 18, 2010

  7. condivido tutto ciò che scrivi..
    l’ho appena rivisto per la terza volta e me lo sono goduto tutto dal primo all’ultimo fotogramma e parola..

    ele

    Commento di eleonora | marzo 6, 2011


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: