Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“District 9”

2009: District 9 di Neill Blomkamp

Viene dalla Nuova Zelanda «il film sorpresa» della scorsa stagione.

Non piacerà a Bossi il messaggio dell’originale film prodotto da Peter Jackson, però nell’America di Obama botteghino e critica sono stati ottimi” scrive Alessandra Levantesi su La Stampa.

Finalmente effetti speciali, azione adrenalinica, ritmo frenetico… non fini a se stessi ma al servizio di un contenuto… e che contenuto: la denuncia della xenofobia oggi sempre più dilagante e della segregazione razziale di cui tanti popoli «civili» continuano a macchiarsi. Interpretare il tutto in chiave fantascientifica è l’idea geniale degli sceneggiatori Neill Blomkamp (qui anche regista) e Terri Tatchell che vincono la scommessa di realizzare un prodotto che non può non soddisfare quanti dal cinema vogliono grande spettacolo e quanti pretendono che il cervello non sia messo a letargo. District 9 non concede un attimo di respiro: tensione ed emozioni al massimo livello, mai una pausa o una digressione o un rallentamento… ma non ci si accontenta di questo. Il film fa riflettere su una delle piaghe del mondo attuale e invita lo spettatore a interrogarsi sulla scia pericolosa che il mondo occidentale sta perseguendo, ottusamente ed egoisticamente, per difendere i propri interessi, i propri privilegi: un mondoche esporta democrazia e poi rimane senza per se stesso” (Liberazione).

District 9 è un lavoro importante per il «messaggio» che contiene ma lo è anche dal punto di vista formale. Osserva giustamente Gabriele Niola: il film èun finto documentario, riprese con camera a mano e frenetici cambi di ritmo come si trattasse di un combat film, allinea sequenze che mischiano senza una logica extra-filmica inquadrature tradizionali con punti di vista di videocamere a circuito chiuso o amatoriali fino a giungere ad uno stile che non si cura di dare una gerarchia tra le forme di produzione audiovisuali. Le videocamere amatoriali come quelle professionali, i telefonini come le videocamere di sicurezza, tutto già contribuisce al racconto della realtà moderna che il cinema se ne accorga o meno. In District 9 questo modo di vedere e far vedere le cose diventa stile e al tempo stesso accettazione del fatto che la macchina da presa classica non è più al centro del linguaggio audio visuale”.

Un film (“dove non smettiamo un momento di divertirci e pensare”, Il Messaggero) da vedere, di strettissima attualità: imperdibile per comprendere i tempi che viviamo.

Da approvare in pieno quanto scrive Boris Sollazzo: “Fatevi un giro sui social network, andate in autobus, oppure fermatevi in Parlamento e scoprirete come una cappa di razzismo, sempre più tollerato e fomentato, ci stia distruggendo. L’odio per il diverso, che lo sia per identità sessuale o colore della pelle, ormai è diventato un valore. Ecco perché un film come District 9 è un pugno in faccia salutare…”.

Bravissimo, in un ruolo non certo facile, Sharlto Copley.

p.s.

District 6 era il nome della baraccopoli riservata ai “negri” durante l’apartheid in Sudafrica.

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

Annunci

luglio 31, 2010 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , ,

17 commenti »

  1. scusa il fuori tema, ma volevamo ringraziarti tantissimo per averci premiato col premio Dardos ;D ci fa a dir poco felicissime wooooo!!!!!!!! ovviamente ricambiamo con immenso piacere ^^

    Commento di *Asgaroth | luglio 31, 2010

  2. Questa volta non sono d’accordo. Aldilà del messaggio che il film vuole dare, di cui sinceramente non so che farmene (i più grandi film della storia non trattano messaggi sociologici), la pellicola è la solita solfa hollywoodiana trattata con un occhio solo un po’ diverso ma che ripropone gli stessi ritmi e stereotipi del cinema più commerciale e scadente.

    Commento di therightmovie | luglio 31, 2010

  3. @ asgaroth Ricambio…
    @ therightmovie Mi dispiace che il film non ti sia piaciuto: a mio parere (e non solo) il merito è proprio nell’aver unito gli stereotipi dei film commerciali con un contenuto importante (sei sicuro che i grandi film della storia non contengano messaggi?)

    Commento di cinemaleo | luglio 31, 2010

  4. All’inizio sembra solo un buon film di fantascienza poi si avverte che è qualcosa di molto più profondo… Da non perdere

    Commento di girolimino | agosto 1, 2010

  5. Quello che volevo dire semplicemte è che non è il messaggio di fondo a fare grande un film, ma a mio avviso è veramente l’ultimo aspetto.
    Leo avrei una richiesta da farti, dal momento che sei l’unico che parla un po’ seriamente di cinema su youtube e perchè non trovo mai nessuno che ne parla, mi piacerebbe che tu parlassi di due dei miei film preferiti ”Picnic ad Hanging Rock” e ”Buffalo ’66”. Ciao e grazie

    Commento di therightmovie | agosto 1, 2010

  6. Per me è tra i migliori film della stagione cinematografica che sta per finire.

    Commento di alessandra | agosto 1, 2010

  7. @ therightmovie Infelice la frase “del messaggio che il film vuole dare sinceramente non so che farmene”. In quale realtà vivi?

    Commento di stella | agosto 2, 2010

  8. Messaggi di questo tipo non sono mai troppi…

    Commento di bianca | agosto 2, 2010

  9. Non male, davvero.

    Commento di cst | agosto 2, 2010

  10. Originale raccontare in chiave fantascientifica la paura per il diverso

    Commento di annafiore79 | agosto 3, 2010

  11. Grazie leo. Provvedo a linkarti anch’io 😉

    Commento di cst | agosto 3, 2010

  12. E’ uno dei film che più mi è piaciuto di questa stagione. Mi è piaciuta molto l’idea del finto documentario per parlare di un qualcosa, come la xenofobia, di fortemente attuale anche se in chiave fantascientifica.

    Commento di linda | agosto 3, 2010

  13. Riprese da brivido stupendamente realizzate al servizio di un’ottima e originale sceneggiatura

    Commento di rosso | agosto 4, 2010

  14. Mi piace

    Commento di alp2000 | agosto 4, 2010

  15. Questo film è stato per me una graditissima sorpresa. Ottimo.

    Commento di cinemasema | agosto 5, 2010

  16. Sicuramente uno dei migliori film degli ultimi anni

    Commento di defalco | agosto 9, 2010

  17. Intrattenimento e profondità: 10 e lode!

    Commento di nino | agosto 18, 2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: