Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Chiamata da uno sconosciuto”

2006: When a Stranger Calls di Simon West

Nel 1978 uscì uno dei migliori horror degli ultimi anni, Quando chiama uno sconosciuto di Fred Walton:  più volte imitato (Scream) ma mai veramente eguagliato. Questo ne è un parziale remake.

Pareri contrastanti da parte della critica italiana.
Alcuni hanno affermato che “tiene lo spettatore col fiato sospeso, benché non succeda nulla di eclatante per due terzi del film”“vede coinvolto un cast di tutto rispetto, riesce sempre a mantenere un ritmo incalzante e la tensione al giusto livello di allerta”. Altri  parlano di “risultato deludente”,  di “protagonista non sempre all’altezza del suo ruolo”.
Negli USA il film ha incassato quasi cinquanta milioni di dollari ma la stampa specializzata lo ha stroncato.

Al confine tra thriller e horror, si può apprezzarlo per il coraggio mostrato dal regista di evitare gratuiti spargimenti di sangue e di puntare maggiormente sull’atmosfera claustrofobica che si respira e su quello che immagini e suoni suggeriscono più che mostrare. Certo, il lavoro abbonda di cose viste e riviste (il sonoro che improvvisamente rompe i timpani, il vento che muove selvaggiamente le foglie degli alberi, il trillo del telefono sempre più angosciante, la villa che naturalmente è solitaria…), ma l’ambientazione è bella, benché improbabile (giustamente si è sottolineato che la scenografia è la vera protagonista del film: “questo è proprio uno di quei casi in cui si può dire che la scenografia «recita» meglio degli attori”, La Stampa)), e la regia riesce a volte a trasmettere al pubblico la sensazione di terrore.

La considerazione da fare è che ogni fine stagione si esagera col proporre film di questo genere, con l’aggravante che quasi mai sono sceneggiature nuove ma in massima parte remake di storie arcinote.

Giustamente un critico ha affermato:
“Basta con la febbre del thriller/horror che…sta togliendo spazio a film interessanti e rincitrullendo gli spettatori…
Ma non basta comprare i diritti per il titolo, bisogna avere idee nuove. Così si prende in giro gli spettatori e si distruggono i film cult”.

 

scheda

sito ufficiale

Advertisements

aprile 20, 2010 - Posted by | cinema-recensioni

9 commenti »

  1. Il genere horror è una mia debolezza, direi che li vedo tutti sperando di trovarne uno che mi faccia entrare la notte a casa camminando con le spalle al muro. In realtà non è così e salvo pochi spesso ci sono pellicole scadenti. Ricordo con molto piacere, quando ero piccola , due film che mi tolsero il sonno: “gli invasati” e “la casa dalle finestre che ridono” Un po’ anche “l’esorcista”, ma di meno… ero forse cresciuta.Purtroppo tutti i film horror hanno lo stesso difetto, fino a che non capita niente vanno quasi bene, poi è un crescendo di espedienti sino al gran finale, che in genere chi più ne ha ne metta.
    un saluto caro

    Commento di marina | aprile 21, 2010

  2. Forse potrei sbagliarmi, ma quasi tutti i film horror hanno una costante: all’assassino di turno sopravvive solo una bonazza. Passi ovviamente quest’ultima, ma alla fine per me è meglio la saga di “Scary Movie”.

    Commento di elpidio | aprile 22, 2010

  3. i film horror sn bellissimi!!!!!!!! il primo k ho visto l’ho visto qnd avevo soli 6 anni!!!!!!!.. e da quel momento mi piacciono 1 kasino!!

    Commento di giorgia | giugno 4, 2010

  4. Possono mettere tutte le critiche negative che vogliono ma a me sto film è piaciuto!!

    Commento di dbluca96 | agosto 21, 2010

  5. Io lo ho visto un annetto fa e non era niente male la sua angoscia me la ha saputa dare.

    Commento di mrgodofmoon | settembre 6, 2010

  6. secondo me è un bellissimo film

    Commento di mattygalaxi | maggio 12, 2012

  7. mette davvero tanta ansia…

    Commento di nevers | maggio 16, 2012

  8. Questo film mi ha terrorizzato..

    Commento di chicca1432 | gennaio 16, 2013

  9. bel film, uno dei pochi che è riuscito a mettermi ansia mentre lo guardavo!!!!!

    Commento di sbrillantina | marzo 10, 2013


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: