Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Davanti agli occhi”

2007: The Life Before Her Eyes di Vadim Perelman

Non diciamo il finale anche perché, onestamente, non lo abbiamo capito” scrive Paolo D’Agostini su Repubblica.

In effetti è questo il principale problema del film, certamente interessante, dell’ucraino Vadim Perelman. E’ un thriller, ma ce ne accorgiamo solo negli ultimi dieci minuti quando tutto quanto abbiamo visto viene ribaltato e prende un’altra prospettiva… Ma quale? Arduo rispondere. La versione di sceneggiatori e regista arriverà a rarissimi spettatori, la maggioranza dei quali darà una propria interpretazione ponendosi peraltro mille interrogativi.

Uscito in Italia con due anni di ritardo, per 35mm è “un lavoro che non manca di idee… un piccolo film che merita grandissimo rispetto”, per MyMovies è “uno schiaffo per il pubblico, un proiettile sparato ad arte (quella del racconto) che ci stenderà ammirati o sconcertati”.

Ci si ispira a tragici fatti di cronaca per porre l’accento non sull’analisi sociologica ma su quella esistenziale. L’attenzione è posta sull’intimo della protagonista, sulle sue debolezze, sulle sue paure, sui suoi complessi…

Inquadrature e immagini da lodare senza riserva, colonna sonora appropriata, performance ottima di tutti e in particolare delle bravissime Uma Thurman, Evan Rachel Wood, Eva Amurri.

Tratto dall’omonimo romanzo di Laura Kasischke, Davanti agli occhi, da più parti definito « un puzzle mnemonico», “ha una struttura caleidoscopica, fin dai bellissimi titoli di testa, che mescola passato, presente e futuro, realtà e dimensione onirica” (Cineblog): impossibile raccontarne la trama in modo lineare senza correre il rischio di dire troppo. Ha un suo fascino e va assolutamente visto in compagnia: irrefrenabile il desiderio di discuterci sopra.

p.s.

Tutti i critici hanno sottolineato “l’infelice scelta della doppiatrice della Thurman, del tutto fuori registro e comunque non adeguata” (FilmUp).

Eva Amurri è la figlia di Susan Sarandon.

scheda

sito ufficiale

marzo 3, 2010 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , ,

5 commenti »

  1. Un po’ lento ma sicuramente un film che vale la pena di vedere. Doppiaggio terribile!

    Commento di ylenia | marzo 4, 2010

  2. Ehi sì, la Thurman dovrebbe querelare i distributori nostrani per averla rovinata… Un film inquietante e cervellotico

    Commento di marco | marzo 4, 2010

  3. Il finale ti spiazza e ti fa porre mille domande. Gara di bravura fra le tre interpreti

    Commento di adriano | marzo 6, 2010

  4. splendido,da non perdere

    Commento di arin | marzo 20, 2010

  5. Ho visto questo film poco tempo fa… e l’ho trovato stupendo… mi ha lasciato forti sensazioni addosso… davvero spettacolare!

    Commento di whinnie | aprile 3, 2010


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: