Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

Omaggio a Lauren Bacall

Finalmente un Oscar per una delle poche rappresentanti della Hollywood dei tempi d’oro ancora vivente (oggi ha 85 anni).

La Academy of Motion Picture Arts and Sciences quest’anno ha deciso di fare uno strappo alla regola, e ha consegnato la prestigiosa statuetta alla carriera prima della sfarzosa cerimonia televisiva, in programma il 7 marzo, a uno dei volti più belli che il grande schermo ci abbia offerto, dalla presenza carismatica e dal fascino inconfondibile, regina dei film noir anni quaranta.

Betty Joan Weinstein Perske (così si chiamava in realtà, madre rumena e padre polacco) inizialmente è ballerina, fotomodella di Harper’s Bazar e indossatrice, studia all’American Academy of Dramatic Arts di New York, per venire poi scoperta da Howard Hawks che la fece esordire nel cinema, in Acque del Sud. Sul set conobbe il grande amore della sua vita, Humphrey Bogart (più grande di lei di vent’anni) a cui rimarrà fedele fino alla morte (1957) e dal quale ebbe due figli.

Soprannominata giustamente The Look (lo sguardo), seducente e sensuale, Lauren Bacall è stata protagonista di celebri film, meno numerosi però di quanto avrebbe potuto: del resto ebbe a dichiarare “Un giorno incontrai Mister Bogart. Senza di lui avrei potuto fare più carriera, ma io ho preferito Mr. Bogart”.

Nel 1979 ha pubblicato la sua autobiografia, tradotta anche in lingua italiana, Io, Lauren Bacall.

filmografia

p.s.

Dopo Acque del sud, Bogart & Bacall girano insieme anche La fuga (Delmer Daves, 1947) e L’isola di corallo (John Huston, 1948), ma il loro capolavoro è senz’altro il celebre Il Grande sonno (Howard Hawks, 1945).

novembre 18, 2009 - Posted by | eventi, omaggi, varia | , , , , , , , , ,

4 commenti »

  1. “Il grande sonno” è giustamente uno dei più celebri film di Hollywood, una pietra miliare, imitatissimo e citatissimo. La coppia Bogart-Bacall è quanto di meglio il grande schermo ci abbia dato…

    Commento di garrulus | novembre 19, 2009

  2. La Bacall, con Lana Turner, Barbara Stanwick, Veronica Lake… è stata certamente la più celebre “femme fatale” degli anni 40: ha unito come poche fascino ed ironia, bellezza ed intelligenza…

    Commento di petrella | novembre 21, 2009

  3. La trama non è semplice e lineare ma “Il Grande Sonno” è uno di quei classici che non ci si stanca mai di rivedere. Bogart-Bacall magnetici e carismatici come pochi.

    Commento di giannaflower | novembre 22, 2009

  4. Che splendore! Uno charme a cui ispirarsi!

    Commento di dautretemp | novembre 22, 2009


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: