Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“2046”

2004: 2046 di Wong Kar-wai

Un film dal gusto squisito, dalle atmosfere struggenti” (Il Messaggero), “…un meraviglioso rebus, sospeso fra immaginazione letteraria, passato che viene dal cinema e futurismo della mente” (Ciak), “…un cinema di incantamento dei sensi e di piacere assoluto dell’immaginazione” (Repubblica).

2046poster1 2046poster2

Dello stesso regista, e con lo stesso protagonista, abbiamo ammirato lo splendido In the mood for love (e 2046 è il suo seguito ideale).

L’ammirazione si ripete per questo nuovo capolavoro (frutto di tre anni di lavoro) permeato da una perenne atmosfera onirica, intrigante e affascinante oltremodo (1).

“Un film di eleganza sopraffina dove i personaggi e i luoghi si mescolano in una sinfonia di luci, impressioni e colori”, così lo presenta Cult, il canale satellitare che lo sta mandando in onda in questo periodo. Un continuo, ammaliante oscillare tra immagini anni 60 e immagini futuristiche dove non sai se applaudire maggiormente la straordinaria abilità registica, la eccezionale bravura dell’intero cast, la suggestiva colonna sonora, il bellissimo contrasto (come qualche critico ha sottolineato) tra la smagliante bellezza ed eleganza delle figure femminili e l’ambiente miserevole e degradato in cui si muovono.

Presentato al Festival di Cannes 2004, è un film complesso ed ermetico («Attenzione, 2046 non è una storia d’amore… ma una storia sull’amore – sottolinea il regista di Shangai –. Nessun finale felice. La “chiusa” è affidata allo spettatore perché il film è come un pranzo: noi offriamo l’antipasto e il piatto principale ma il pubblico deve portare il dessert»), un film raffinato ed estetizzante (visivamente è uno splendore) che parla del passato che rimpiangiamo e che non ritorna, un film da gustare scena per scena e che chi ama il “vero cinema” non dovrebbe assolutamente perdere.

p.s.

Così Wong kar-wai ha presentato 2046: «I due film, ‘In the Mood for Love’ e questo, sono nati in contemporanea. Sono in un certo senso la stessa storia. Finito ‘Mood’, questo è ricomparso. Ma non lo considero un seguito. Semmai una rilettura degli stessi personaggi, il rapporto fra i due film è lo stesso che il protagonista ha con il proprio passato: più cerca di dimenticarlo, più quello ritorna, Il messaggio del film è che bisogna prima o poi fare i conti con i propri ricordi».

note:

(1) Gian Luigi Rondi scrive: “Quel 2046 ha tre significati diversi. È il numero di una stanza d’albergo, è l‘anno in cui Hong Kong finirà definitivamente sotto la sovranità della Cina, è il titolo di un romanzo di fantascienza in cui uno scrittore triste immagina un misterioso treno destinato a trasportare i suoi passeggeri dagli anni Sessanta dell’azione in tempo presente verso il 2046”.

scheda

premi e riconoscimenti

sito ufficiale

15 25 29

17

Annunci

ottobre 28, 2009 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , ,

5 commenti »

  1. Un film che più che raccontare, suggerisce ed evoca… e lo fa in maniera magistrale. “In the mood for love” lo preferisco ma anche questo è assolutamente imperdibile.

    Commento di garrulus | ottobre 29, 2009

  2. Tony Leung è di una sensualità e una eleganza fuori dal comune. Bravissimo, strameritato premio a Cannes.

    Commento di leanoa | ottobre 29, 2009

  3. Ennesimo capolavoro di Wong Kar wai dallo stile e dalla fotografia sfavillante. Cast superlativo.

    Commento di giannaflower | ottobre 30, 2009

  4. Un’opera labirintica che ammalia. Non tutto si capisce (ma non è importante) in questa storia (o mosaico di storie) fatta di sogni rimpianti reminiscenze… Come “In the Mood…” colonna sonora da 10 e lode.

    Commento di dubius | ottobre 31, 2009

  5. Un film dove tutto emoziona: musica colori immagini… Certo di non facile lettura (passato presente e futuro si sovrappongono costantemente) ma oltremodo affascinante.

    Commento di gianni87 | novembre 1, 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: