Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Lawrence d’Arabia”

1962: Lawrence of Arabia di David Lean

Sicuramente uno dei più celebri film mai realizzati, spettacolare ed intenso come pochi.

lawrence-locandina lawrence-poster

David Lean, reduce dai trionfi di Breve incontro e Il ponte sul fiume Kwai, riesce (come nei futuri Il Dottor Zivago, La figlia di Ryan, Passaggio in India) a compiere il miracolo di unificare spettacolo e qualità, entusiasmo dello spettatore e lodi della critica. Del film hanno detto:  MyMovies: “La più grande epopea mai realizzata”, Maurizio Porro: “Kolossal con l’anima, come si diceva una volta”, Tullio Kezich: “Poche volte avevamo visto sullo schermo immagini altrettanto suggestive”, Giovanni Grazzini: “…un film da vedere”, Filippo Sacchi: “Un film in cui l’arte della ripresa fotografica arriva – si può dire – a un grado di virtuosismo che diventa già lirica ispirazione…”.

lawrence-locandina2Tratto dall’ autobiografia “I Sette Pilastri della Saggezza” di T. E. Lawrence (pubblicata postuma nel 1935), il film diede immediatamente immensa popolarità a una delle più grandi figure dello schermo, Peter O’Toole, che qui incredibilmente è al suo debutto: eccezionale nel rappresentare un personaggio altamente complesso, molteplice e massimamente ambiguo, simbolo di grandi ideali ma anche espressione di strumentalizzazione (gli occidentali ne fecero uno strumento per sostituire al dominio turco il loro). Impressionante il resto del cast: Alec Guinnes, Omar Shariff, Anthony Quinn, José Ferrer, Claude Rains, Arthur Kennedy, Anthony Quayle, Jack Hawkins.
Giustamente celebre la colonna sonora di Maurice Jarre.

Di questa opera (di cui Steven Spielberg ebbe a dire “è un miracolo di film”) Mario Sesti ha scritto: “Uno delle più grandi epopee e film d’avventura mai realizzati (secondo gli esperti, oggi un film del genere non sarebbe realizzabile a causa dei costi altissimi) ma allo stesso tempo uno dei pochissimi casi in cui il cinema si fa gigante per scrutare senza riserve nel fondo degli uomini e della Storia: le Rivoluzioni sono il prodotto di un ambigua collaborazione tra l’idealismo di una causa e il cinismo delle diplomazie, gli eroi sono individui capaci di mirabili imprese perchè sospinti da nevrosi inafferrabili. Apparso nel deserto con un alone di santità e purezza, Lawrence si trasforma in un violento assassino, portatore della razionalità e della democrazia è travolto dalla barbarie della guerra”. Come non condividere?

note:

Nel 1991 è stato scelto per la preservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

scheda

premi e riconoscimenti

ottobre 14, 2009 - Posted by | cinema-recensioni, classici | , , , , , , , , , , , , , , , , ,

7 commenti »

  1. Più di tre ore di spettacolo ad altissimo livello come solo David Lean sa fare. Attori magnetici, fotografia splendida, colonna sonora indimenticabile…

    Commento di laura | ottobre 15, 2009

  2. Quando uscì fu un successo folgorante, P. O’Toole e O. Shariff divennero immediatamente due grandi star sulla bocca di tutti. A distanza di tempo è sempre più godibile, una giora per gli occhi e per le orecchie.
    Complimenti per il video.

    Commento di dubius | ottobre 15, 2009

  3. Film giustamente celebre, uno spettacolo magnifico, emozionante e avvincente come pochi…

    Commento di giannaflower | ottobre 16, 2009

  4. Sicuramente uno dei capolavori del grande David Lean con un cast che oggi sarebbe quasi impossibile comporre. Naturalmente andrebbe visto sul grande schermo.
    Bravo per il video.

    Commento di luvahouse | ottobre 16, 2009

  5. “Oggi un film del genere non sarebbe realizzabile a causa dei costi altissimi”, parole che fanno pensare. David Lean sembra il regista giusto al posto giusto, adesso chissà che si direbbe di lui…Ho visto tanto tempo fa questo film, ne avevo un buon ricordo. Sono curioso di rivederlo.

    @ Cinemaleo: Il Torneo degli Oscar è arrivato al 1984. Ci terrei a vedere i tuoi premi.
    http://spreadsheets.google.com/viewform?hl=it&formkey=dGhmYUJLQ1pGRGlmLS1yV0NHY1pRUkE6MA

    Commento di agegiofilm | ottobre 19, 2009

  6. Uno dei tuoi video migliori, doveroso omaggio a uno dei film più giustamente celebrati della storia del cinema

    Commento di iacopa | novembre 16, 2010

  7. Il mio papà è stato in Africa durante l’ultima guerra.Amava quel continente ed aveva il cosiddetto “mal d’Africa” . Spesso diceva che voleva ritornarci.Questo capolavoro di film me lo ricorda tanto e me ne fa sentire la mancanza .

    Commento di channel | ottobre 15, 2012


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: