Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Il Grande Paese”

1958: The Big Country di William Wyler

“Western monumentale (più di due ore e mezzo) e pacifista… Quasi una mitica lotta tra due giganti perché il “grande paese” possa passare dalla preistoria alla storia… (FilmTv.It).

ilgrandepaese-locandina

Tratto da un romanzo di David Hamilton, Il Grande Paese (diretto nel 1958 da uno dei maestri di Hollywood, William Wyler, pseudonimo di Wilhelm Weiller) non è un semplice western, ma una potente saga familiare, una complessa e coinvolgente duplice storia d’amore, un mirabile affresco della nascita -segnata da violenza e sopraffazione- di una nazione (alcuni critici vi hanno anche visto una metafora della guerra fredda tra Usa e Urss).

Massimamente spettacolare, avvincente ed emozionante, con una colonna sonora giustamente famosa ed esaltante, è soprattutto un inno alla non violenza, alla tolleranza, alla ragionevolezza, alla “fiducia nelle risorse della civile persuasione… Temi ricorrenti nella migliore produzione americana, da ‘Il Gigante” e ‘Il cavaliere della valle solitaria’ di Stevens a ‘La legge del Signore’ dello stesso Wyler a ‘Un uomo tranquillo’ di Ford” (Adelio Ferrero “Cinema Nuovo”).
“Uno dei più grandi registi di Hollywood ed un cast formato da vere leggende dello schermo, si uniscono per offrire un racconto coraggioso e forte… Un’avventura ricca d’azione… Un racconto epico splendidamente piacevole… suspense sfrenata ed un’esplosiva tensione drammatica in grande stile…” (Bol.it).
“Il film, prodotto con grande dispiegamento di mezzi da Gregory Peck e dal regista William Wyler, è considerato un classico nel suo genere e, allo stesso tempo, un western decisamente atipico per l’epoca” (Delcinema.it).
The film contains some memorable acting, some inspired scenery, and that big theme song” (John Nesbit).
“It is inspiring to watch, expertly directed, superbly cast, beautifully photographed and edited into a tale that needed to be told about the American west” (RobertG. Williams).
“The Big Country is a Big Movie, long, majestic, and filled with Shakespearean overtones” (Christopher Null).
“William Wyler’s epic is one the most beloved classics of the Western genre” (Hdfest.com).
Eccezionale e carismatico il cast: Gregory Peck, Jean Simmons, Carroll Baker, Charlton Heston, Burl Ives, Charles Brickford.

scheda

premi e riconoscimenti

 

settembre 18, 2009 - Posted by | cinema-recensioni, classici | , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

10 commenti »

  1. Non è solo un magnifico spettacolo con fotografia e musica da plauso, ma soprattutto una riflessione sulla violenza e sulla sopraffazione. Un film da vedere, attualissimo e con grandi interpreti.

    Commento di garrulus | settembre 19, 2009

  2. E’ vero. E’ uno dei pochi western che riflette su temi importanti e purtroppo sempre attuali. Ma forse definirlo western è riduttivo. Hollywood al suo meglio.

    Commento di luca | settembre 20, 2009

  3. Sul piccolo schermo perde molto ma la magnificenza dei paesaggi e lo splendore della fotografia rimediano… Esaltante la colonna sonora, carismatici gli interpreti…

    Commento di anna | settembre 20, 2009

  4. Sotto l’apparenza del western vi è l’analisi di una tragedia familiare e soprattutto la nascita della nazione texana. Una delle migliori produzioni hollywoodiane, un cast che fa faville. Un film che è sempre un piacere rivedere.

    Commento di dubius | settembre 21, 2009

  5. Protagonisti in stato di grazia, presenza di caratteristi che hanno fatto la storia del cinema americano impreziosiscono uno dei migliori film del grande Wyler

    Commento di carlo | settembre 22, 2009

  6. Non amo molto il genere western. Questo è uno dei pochi (insieme a “Mezzogiorno di fuoco” e “Il cavaliere della valle solitaria”) che mi hanno entusiasmato e che tendo a rivedere più volte. Ma “Il grande Paese” non è un semplice western: è un affresco della storia americana e una metafora di come l’uomo dovrebbe comportarsi in ogni circostanza…
    Grande film, grande regia, grandi attori.
    Colonna sonora entusiasmante.

    Commento di cineio | ottobre 5, 2009

  7. Quante volte l’ho visto? Ieri sera me lo sono gustata in tv per l’ennesima volta… Bello!

    Commento di petrella | febbraio 6, 2010

  8. Concordo in pieno con quanti si sono entusiasmati con questo lavoro, uno dei migliori della Hollywood che fu

    Commento di zazie | novembre 20, 2010

  9. Rivisto l’altra sera per l’ennesima volta… Uno dei migliori prodotti hollywoodiani di tutti i tempi… e che attori!

    Commento di rederik | novembre 24, 2010

  10. @ cineio: Concordo pienamente, sottoscrivo

    Commento di fornaro | giugno 10, 2011


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: