Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Nuovo Cinema Paradiso”

1988: Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore

“Storia sommessa e lieve di un’amicizia e di una vocazione, una splendida favola dolceamara che passò inosservata e fu sepolta da tardivi e poco spontanei consensi solo dopo l’Oscar” (Il Giornale): in sintesi uno dei più grandi successi internazionali del cinema italiano.

nuovocinema-locandina2 da vedere nuovocinema-poster

Cosa dire di un lavoro su cui tanto si è discusso e scritto, un lavoro che ha entusiasmato pubblici di tutto il mondo e che la critica (specie quella estera) ha giudicato un vero e proprio capolavoro? E’ nota la vicenda travagliata del film. Nuovo Cinema Paradiso viene distribuito con una promozione quasi inesistente (come accordare fiducia a un quasi esordiente semisconosciuto?). Gli incassi sono scarsi, la critica non promuove il film. Giuseppe Tornatore non si scoraggia:  taglia la sua opera di quasi trenta minuti, ottiene dalla produzione di farla riuscire l’anno dopo. Miracolosamente è selezionata per il Festival di Cannes. Trionfo in sala e sui giornali.

E’ giusto ricordarlo (in questi giorni lo trasmette Sky): uno dei migliori film italiani (e non solo) degli ultimi trent’anni.

Insieme ironico e malinconico, struggente e amaro, sempre affettuoso,  non solo un omaggio alla mitologia del grande schermo, “una dichiarazione d’amore al cinema…  tanto più gratificante in quanto, a farla, è un regista giovane, di una generazione che sembrerebbe dover essere solo ‘teledipendente’” (Gian Luigi Rondi), ma anche un ammirevole ritratto degli anni Quaranta e Cinquanta colmo di fini osservazioni: una mentalità, un ambiente, un’intera epoca ricostruiti alla perfezione.

Bellissimo, e pienamente condivisibile, quanto scrisse Walter Veltroni: “Vincenzo Consolo ha raccontato della commozione con la quale Leonardo Sciascia vide Nuovo cinema Paradiso. Era nel tempo ultimo della sua vita, cosciente che una malattia lo stava portando via. Rivide, nelle immagini di Tornatore, un mondo che aveva vissuto, vestiti che aveva visto. E sentì forse, in quel film, il senso disperato del tempo che consuma, che strappa, che rende tutto più stupido e cattivo, più banale e uguale. Il film strazia gli animi di chi sente il peso affascinante della vita che gli è corsa dietro, di chi vorrebbe voltarsi, ritrovare, anche solo un momento, le cose, le persone, i colori, gli odori. E, per farlo, usa il cinema. Come mezzo, ma anche come luogo dei sogni, ed esaltando la sua fisicità; una pellicola che brucia, una sala che si distrugge. Il film è stato tremendamente avversato, ma anche molto amato. Gli è stato rimproverato di indulgere nella ricerca di pretesti di commozione. Non so, può essere. Io non faccio in tempo ad accorgermene, perché mi commuovo. Quando Jacques Perrin rivede i «baci tagliati», quando torna nel cinema distrutto, quando il film di Totò vien dirottato su un muro. Ci sono i miei amori, il cinema, il tempo che passa. Non sono perciò giudice obiettivo. So che fa più fine dire che questo film è brutto. Io non ci riesco, scusatemi” (Certi piccoli amori. Dizionario sentimentale di film, Sperling & Kupfer Editori, Milano, 1994).

Uno dei più accorati e suggestivi esempi di cinema che celebra se stesso, una delle più emozionanti storie di amicizia transgenerazionale, una delle più suggestive analisi del trascorrere del tempo e delle cose che cambiano.

Magnetica la musica (qualcuno ha detto che è una vera e propria “voce narrante”).

Nuovo Cinema Paradiso è lo specchio dell’esistenza di molti di noi, è dolce e poetico, un’opera senz’altro da  vedere. Senz’altro da rivedere e applaudire.

p.s.

Il film contiene spezzoni e scene di celeberrimi lavori che sono nel cuore di ogni buon cinefilo: L’angelo azzurro, Luci della città, Furia, Biancaneve e i sette nani, Casablanca, Via col vento, In nome della legge, Lo sceicco bianco, Sette spose per sette fratelli, Addio alla armi, Ombre rosse, Il dottor Jekyll e Mr. Hide, La cena delle beffe, La vita è meravigliosa, La terra trema, I pompieri di Viggiù, Riso amaro, Catene, Anna, Bellissima, I vitelloni, Senso, Mambo, L’oro di Napoli, E Dio creò la donna, Il grido, Ulisse, Umberto D, Poveri ma belli…

scheda

premi e riconoscimenti

nuovocinema-locandina nuovocinema-poster1 nuovocinema-poster2 nuovocinema-poster3 nuovocinema-poster4

nuovocinema-poster5

Annunci

settembre 3, 2009 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , ,

6 commenti »

  1. Ha ragione Veltroni: come è possibile non commuoversi?

    Commento di gardenia | settembre 3, 2009

  2. Per chi ha una certa età, un film che fa toccare con mano la magia del cinema e quale parte importante abbia avuto nella vita.

    Commento di dubius | settembre 3, 2009

  3. Un capolavoro: il finale è davvero incredibile, un omaggio al cinema. Non vedo l’ora di vedere l’ultimo di Tornatore.

    Commento di the Tramp | settembre 3, 2009

  4. dolcissimo e bellissimo…una dichiarazione d’amore per il cinema!

    Commento di MonsierVerdoux | settembre 6, 2009

  5. E’ uno dei miei film preferiti.

    Ancora non capisco perchè Tornatore continui ad essere bersaglio di assurde critiche qui in Italia.

    C’è chi lo ‘accusa’ di essere ‘barocco’, ‘americano’… eppure io lo ritengo uno dei migliori registi italiani viventi. Magari ce ne fossero di altri ‘Tornatore’…

    Il tempo gli darà ragione. E già metà della critica (quella che lo apprezza) è con lui.

    Bye!

    Commento di Iohannes | settembre 6, 2009

  6. l’ho visto a scuola è bellissimo e commovente e vorrei scaricarlo da internet grats ma non so da dove
    aiutatemi ????

    Commento di Anonimo | ottobre 1, 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: