Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Iron Man”

2008: Iron Man di Jon Favreau

Un film (a mio parere inspiegabilmente) che ha sbancato i botteghini e che è stato molto apprezzato dalla critica: “un film realistico e impegnato sul tema della guerra… un fuoco d’artificio di effetti e prodezze soprannaturali” (Repubblica, 1 Maggio 2008), “un film divertente e appassionante che… non deluderà gli appassionati” (La Stampa).

iron-man-locandina

Cinema e fumetto da tempo si incontrano ripetutamente traendone reciproci benefici: varie case editrici si sono salvate dal fallimento  vendendo i diritti d’autore delle loro creazioni, Hollywood si è trovata nelle mani una miniera d’oro realizzando film dall’enorme successo commerciale.
Qui probabilmente si è voluto fare un salto di qualità, un blockbuster che ponesse l’accento più sull’uomo che sul supereroe, ma…

Iron Man non mi è sembrato perfettamente riuscito: un’opera che alla lunga risulta prolissa, pesante, lenta, senza ritmo. Troppo lungo il preambolo che illustra ambiente e personaggi, troppo drammatica (è fuori dal contesto) lunga e insistita la sequenza della prigionia in medioriente.
Sarebbe dovuto essere un film avventuroso, favolistico, fantasioso, divertente, ironico… ma non è nessuna di queste cose.
L’errore probabilmente è aver trattato il tutto con lo sfondo di una vera e seria tragedia come la questione afgana (in aperto contrasto con il mondo dei fumetti) e non aver creato invece una trama di pura fantasia come i vari Batman e Superman insegnano.
Allo spettatore non rimane che ammirare il buon lavoro dello scenografo e degli addetti agli effetti speciali, ma la compartecipazione a quanto vede sullo schermo tende a latitare (non latita qualche attimo di noia). Quel che si ammira di meno è l’ideologia di fondo del film. Il protagonista, geniale inventore e proprietario di una multinazionale di armamenti, si ravvede solo quando scopre che i suoi prodotti “democratici” vengono usati anche dai cattivi e decide quindi che forse non è più il caso di continuare a realizzarli. Il concetto è sempre lo stesso. Gli Americani combattono il male ovunque (ieri in Vietnam, oggi in Afghanistan): il solito “discorso agiografico sugli Stati Uniti e il Bene che esportano in tutto il mondo annientando coi suoi Rambo ogni sorta di nemico….brutto sporco (possibilmente) e cattivo” (Lafcadio, MyMovies).

Robert Downey Jr., attore solitamente bravissimo, qui non sembra molto convinto della parte assegnatagli e si limita ad onorare il contratto. Una sorpresa Gwyneth Paltrow, in un ruolo apparentemente marginale, fresca vivace accattivante come non mai (l’unica nota leggera del film). Irriconoscibile Jeff Bridges.

p.s
Sorprendentemente (di solito è molto curata) sciatta e monocorde la colonna sonora che nella sua ripetitività risulta oltremodo fastidiosa ed irritante

Pubblicato su FilmAgenda
Regia: Jon Favreau
Sceneggiatura: Arthur Marcum, Matthew Hollaway, Mark Fergus, Hawk Ostby
Cast: Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Jeff Bridges, Terrence Howard, Leslie Bibb, Shaun Toub, Faran Tahir, Sayed Badreya, Clark Gregg, Jon Favreau, Bill Smitrovich, Tim Guinee, Stan Lee
Fotografia: Matthew Libatique
Montaggio: Dan Lebental
Musiche: John Debney
Produzione: Goldman & Associates, Marvel Enterprises
Distribuzione: Universal Pictures
Paese: USA (2008)
Genere: Azione, Avventura
Uscita Italia: 1 Maggio 2008
Uscita USA: 2 Maggio 2008
Durata: 126’ circa

Sito Italiano
Sito Ufficiale

Trama:
Uno scienziato milionario dalla personalità tormentata subisce un grave incidente. Per riuscire a sopravvivere inventa una speciale tuta che gli conferisce incredibili poteri per combattere il male.

Note:
-Lo stesso regista (ma diverso sceneggiatore) sta preparando il sequel. Stessi protagonisti con le aggiunte illustri di
Don Cheadle, Mickey Rourke, Scarlett Johansson, Samuel L. Jackson.
-Premi e riconoscimenti al film su IMDb

ironman-poster1 ironman-poster2 ironman-poster3 ironman-poster4 ironman-poster5

Annunci

luglio 7, 2009 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti »

  1. A me invece è sembrato molto ironico, fresco e divertente. Una vera “figata”. E poi Robert Downey Jr, oltre a essere bravissimo, è davvero adorabile.

    Commento di alessandra | luglio 7, 2009

  2. cinematograficamente parlando niente di che…però io che sono cresciuto leggendo i fumetti della marvel non potevo non esaltarmi in sala!

    Commento di MonsierVerdoux | luglio 8, 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: