Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Cantando sotto la pioggia”

1952: Singin’ in the rain di Stanley Donen e Gene Kelly

Che dire di uno dei massimi capolavori della cinematografia hollywoodiana, di un film che è nel cuore di ogni cinefilo?
Meglio lasciare la parola agli addetti ai lavori.

Glitter Photos cantandosottolapioggia-locandina3

“Una delle migliori commedie musicali nella storia di Hollywood… Grande classe a livello coreografico, molte invenzioni a quello registico, memorabili numeri…” (il Morandini).

“Nel 1989 è stato inserito fra i film preservati dal National Film Registry presso la Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.
Nel 1998 l’American Film Institute l’ha inserito al decimo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi e dieci anni dopo, nella lista aggiornata, è salito addirittura al quinto posto” (Wikipedia).

“Gli esperti di cinema inglesi hanno stilato una lista di 25 film che ogni appassionato della celluloide dovrebbe aver visto almeno una volta nella vita: Cantando sotto la pioggia ne fa parte!” (MyMovies).

“Probabilmente il più bel musical della storia del cinema, affettuoso e spiritoso nel rievocare un’epoca perduta, ma che gli autori conoscono benissimo. Grandi numeri musicali, le incredibili gambe di Cyd Charisse, l’abilità acrobatica di Gene Kelly e la comicità semplice di Donald O’Connor. Ovviamente indimenticabile il numero che dà il titolo al film” (Francesco Mininni Magazine italiano tv).

“Nessuno dei suoi protagonisti fu mai altrettanto valorizzato, e mai la formidabile macchina della MGM riuscì a superare il grado di efficienza e di spettacolarità allora raggiunto fin nei più minuti dettagli” (Il cinema, Grande storia illustrata).

“Il film, che a più di quarant’anni di distanza, non ha perso nulla della sua freschezza, impreziosendosi anzi per la nostalgia… di quei film che non si fanno più” (il Farinotti).

Singin’ in the Rain is one of the most-loved and celebrated film musicals of all time” (Filmsite).

AFIGreatMusicals

movies1

Il Musical

Regia: Stanley Donen, Gene Kelly
Sceneggiatura: Betty Comden, Adolph Green
Cast: Gene Kelly, Donald O’Connor, Debbie Reynolds, Jean Hagen, Millard Mitchell, Douglas Fowley, Cyd Charisse, Rita Moreno
Fotografia: Harold Rosson
Montaggio: Adrienne Fazan
Musiche: Nacio Herb Brown, Arthur Freed, Roger Edens, Betty Comden, Adolph Green, Al Hoffman, Al Goodhart, Lennie Hayton (Music Department)
Produzione: M.G.M.
Distribuzione: Gaumont Vale (1979) – MGM Home Entertainment
Paese: USA (1952)
Genere: Musical
Durata: 102’ circa
Uscita Italia: 7 Gennaio 1953
Uscita USA: 27 Marzo 1952
Trama:
Don, un giovane attore di varietà, decide di tentare la fortuna passando al cinema. Viene ingaggiato per affiancare la bellissima attrice Lina Lamont in un film muto e la pellicola ottiene uno strepitoso successo. Lina si innamora di Don e confondendo la finzione con la realtà pensa di costituire con lui una coppia. Quando Don conosce Kathy, una giovane cantante e ballerina e si innamora di lei, la gelosia di Lina è incontenibile e l’attrice cerca con ogni mezzo di fare licenziare la rivale. Nel frattempo il cinema sta vivendo il passaggio dal muto al sonoro e il produttore, poiché non vuole rimanere indietro, mette in lavorazione un film sonoro. Le parti principali vengono assegnate a Don e Lina, ma lei ha una voce inadatta al mezzo cinematografico…
Note:
Assurdamente nel 1953 non ebbe la nomination agli Oscar come miglior film e ai Golden Globe gli fu preferito il mediocre La dominatrice del destino.

 

Advertisements

giugno 7, 2009 - Posted by | cinema-recensioni, classici | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

8 commenti »

  1. Gene Kelly, il più grande uomo-spettacolo del cinema, qui al suo top! Un film dove tutto funziona perfettamente: dalla sceneggiatura di una insolita intelligenza, alle meravigliose canzoni, dalle strabilianti coreografie alla prestazione da 10 e lode dell’intero cast. Da vedere e rivedere: questo è vero cinema!

    Commento di dubius | giugno 8, 2009

  2. Non solo forse il migliore e celebre musical, ma uno dei film più adatti a capire l’evoluzione del cinema e cosa significò l’avvento del sonoro

    Commento di gianna | giugno 8, 2009

  3. Quante volte è stato imitato? Un assoluto capolavoro che vede al lavoro una intera squadra che fa scintille.

    Commento di livani | giugno 8, 2009

  4. Imperdibile! Non ci si stanca mai di rivederlo. Hollywood al suo meglio.

    Commento di leanoa | giugno 8, 2009

  5. Mi unisco ai giudizi positivi. Poiché il musical è un genere che apprezzo molto, non ho parole per descrivere cosa provo nel vedere un film di tale portata.

    Commento di cinemasema | giugno 9, 2009

  6. anche io mi aggiungo alla lista degli estimatori! un vero capolavoro, sempre attuale e divertente, Gene Kelly un vero e proprio mito ^^

    Commento di *Asgaroth | giugno 9, 2009

  7. lo considero anch’io un capolavoro
    TUTTAVIA la parte dedicata al balletto “moderno” (quello con Cyd Charisse) è eccessiva: se durava 10minuti in meno era meglio

    Commento di marco1946 | agosto 12, 2010

  8. @marco1946: forse hai ragione sulla lunghezza… ma cosa togliere? è tutto talmente bello…

    Commento di cinemaleo | agosto 13, 2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: