Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“Stregata dalla Luna”

1987: Moonstruck di Norman Jewison

Il film che nel 1988 ha sbancato i botteghini di tutto il mondo, facendo altresì incetta di premi e riconoscimenti (Oscar, Golden Globe, Writers Guild of America, National Board of Review, Los Angeles Film Critics Association, Casting Society of America, David di Donatello, American Comedy Awards, Festival di Berlino…).

stregata-poster da vedere

Innumerevoli i giudizi positivi:
“Jewison dirige con gusto… godibile e divertente (Francesco Mininni). “Vivace e cordiale (il Morandini). “Garbata satira degli italoamericani e dei loro costumi. Bravissima Cher (Teletutto). “Stregata dalla Luna è uno dei pochissimi film che il critico può raccomandare al lettore con una strizzata d’occhio e senza particolari istruzioni per l’uso” (Tullio Kezich). “Il cast è notevole e Jewison dirige al meglio i suoi interpreti” (Film.tv.it). “Deliziosa commedia dai toni poetici e fiabeschi” (Daria Castelfranchi). “Si può essere romantici senza essere sdolcinati, si può far ridere il pubblico senza chiedergli di lasciare il cervello fuori dalla porta del cinema, si può insegnare qualcosa a chi guarda senza provocargli complessi di inferiorità: Ronnie e Loretta, ma anche Cosmo e Rose, i genitori di lei, o si suoi zii, o il simpaticissimo nonno, sono tutti personaggi veri, sbagliati, imperfetti, felici e infelici al contempo, come lo sono io, come lo siete voi” (Leia Skywalker).

Norman Jewison ha al suo attivo capolavori come Jesus Christ Superstar e La Calda Notte dell’Ispettore Tibbs. Qui rispolvera la gloriosa sophisticated comedy (che tanto lustro diede alla Hollywood degli anni Trenta) e realizza un piccolo gioiello che non sarebbe dispiaciuto a un Frank Capra o a un Ernst Lubitsch.

Ricco di sentimento e di ironia, accattivante e coinvolgente, mai banale o caricaturale, il film ci offre un simpaticissimo ritratto di “Little Italy” facendoci innamorare dei vari personaggi che vediamo agire, mai insulse macchiette ma tutti con uno spessore e un approfondimento psicologico che rendono onore alla splendida sceneggiatura (di John Patrick Shanley, regista de Il Dubbio).
Dialoghi brillanti e intelligenti, buone battute, situazioni divertenti trasformano una trama vista mille volte in qualcosa di originale e di inedito che cattura la nostra attenzione e ci rende compartecipi come raramente accade. Il ritmo è veloce, l’ambientazione e la colonna sonora sono da plauso, la performance degli attori da 10 e lode (una vera gara di bravura, ognuno al suo meglio e con caratterizzazioni indimenticabili).

Andrebbe naturalmente gustato in lingua originale, ma il doppiaggio non è disprezzabile ed abilmente evita di dare l’impressione dell’artefatto e del falso (“la versione originale del film è favolosa, poiché i colloqui in dialetto siciliano sono rimasti inalterati e le voci degli attori quando parlano slang americano sono encomiabilmente siciliane”, Ciao.it).

Pubblicato su Cineocchio

Regia: Norman Jewison
Sceneggiatura: John Patrick Shanley
Cast: Cher, Nicolas Cage, Vincent Gardenia, Olympia Dukakis, Danny Aiello, Julie Bovasso, Feodor Chaliapin Jr., Nada Despotovich, Anita Gillette, John Mahoney
Paese: USA (1987)
Genere: Commedia
Durata: 102’
Uscita Italia: 11 Marzo 1988
Uscita USA: 16 Dicembre 1987
Trama:
Una vedova italo-americana accetta di sposare un goffo corteggiatore (oppresso da una madre siciliana che non si decide a morire), ma a pochi giorni dal matrimonio s’innamora del fratello minore di lui.
Note:
Cher divenne famosa negli anni Sessanta come cantante (e personaggio) trasgressiva e anticonformista. Vent’anni dopo si ricicla sul grande schermo dando prova di notevoli qualità. Tra i suoi film migliori ricordiamo, oltre questo Stregata dalla Luna, Jimmy Dean, Jimmy Dean (1982) di R. Altman, Silkwood (1983) di M. Nichols accanto a Meryl Streep, Dietro la maschera (1985) di P. Bogdanovich (ruolo con cui vince il premio come migliore attrice a Cannes), Le streghe di Eastwick (1987) di G. Miller accanto a Jack Nicholson, Suspect (1987) di P. Yates, I Protagonisti (1992) di R. Altman.

Annunci

marzo 30, 2009 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

4 commenti »

  1. Bellissimo film , purtroppo troppo spesso dimenticato dalla tv italiana.

    Commento di the Tramp | marzo 30, 2009

  2. “mi piacque molto…Cher è brava (prima delle duemila operazioni estetiche) ma stranamente questa attrice se la ricordano in pochi…era brava anche in “Silkwood” come comprimaria della Streep.
    Che fine ha fatto Cher?”

    Commento di Marina | aprile 3, 2009

  3. “Stregata dalla Luna” è visibile in questo periodo su Ski.
    Una delle ultime volte che abbiamo visto Cher è nel video “Tu che puoi” con Eros Ramazzotti (http://www.youtube.com/watch?v=kRVF7KzyMeM)

    Commento di cinemaleo | aprile 3, 2009

  4. “Stregata dalla Luna” è un film godibilissimo e Cher in effetti conferma le sue doti di attrice … ma per questa pellicola tutto il cast merita un plauso speciale … tra i film citati da Leo , “Silkwood” sicuramente, “Dietro la Maschera” ma ho un debole per “Suspect”, un autentico thriller all’ultimo respiro

    Commento di Don Draper | aprile 20, 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: