Cinemaleo’s Blog

Il cinema è la vita a cui sono stati tolti i momenti noiosi (Alfred Hitchcok)

“O’ Jerusalem”

1sorriso1

2006: O’ Jerusalem di Elie Chouraqui

La critica non è stata tenera con questo film ispirato a un romanzo di grande successo (Gerusalemme! Gerusalemme! di Dominique Lapierre e Larry Collins).
“Un film soffocato dal piglio accademico” secondo My Movies, “troppo spiegato” per il Morandini, “drammone di rara pedanteria” per FilmTv, “eccessivamente didascalico” per Il Corriere della Sera .

Giudicato generalmente un lavoro più pedagogico che cinematografico, più adatto ad essere proiettato nelle scuole che nelle sale, O’ Jerusalem (girato nell’isola di Rodi per l’inagibilità dei luoghi reali) ci è sembrato invece un tentativo ben riuscito di amalgamare documentario e fiction, immagini di repertorio e ricostruzione filmica. Le due sezioni sono ottimamente fuse ed intrecciate: il passaggio dall’una all’altra avviene con naturalezza e scorrevolezza, grazie anche ad un ottimo montaggio e a una splendida e suggestiva fotografia.

Una parabola amara, in cui i destini di persone comuni si intrecciano con i grandi della Storia. Un film angoscioso per il tema trattato, oggi purtroppo attuale più che mai. Un film, senza schematismi ideologici, che ha il grande merito di mostrarci come le parti in lotta siano in effetti ambedue vittime di un gioco al di sopra delle loro teste, come i semplici individui siano inconsapevoli marionette manovrate da altri, come sia facile farsi travolgere -contro la propria volontà- da avvenimenti più grandi…

O’ Jerusalem non è un lavoro perfetto: i personaggi andavano maggiormente approfonditi, la colonna sonora avrebbe dovuto essere meno invadente e ridondante, gli attori non sono tutti dello stesso livello…

Ma è un’opera che è quasi doveroso vedere, per l‘affresco chiaro e senza ipocrisie che offre (un critico ha parlato di “utile lente d’ingrandimento sull’origine del conflitto mediorientale”) e per il messaggio che trasmette (la serena convivenza in onore della “città della pace”, Gerusalemme).

p.s.
Il doppiaggio non contribuisce a valorizzare il film: la scelta di far parlare i personaggi arabi con un accento straniero rasenta la caricatura non verosimile.

Pubblicato su Cineocchio

tuttelerecensioni

Regia: Elie Chouraqui
Sceneggiatura: Elie Chouraqui, Didier Lepêcheur, James Dearden
Cast: JJ Feild, Saïd Taghmaoui, Daniel Lundh, Mel Raido, Patrick Bruel, Peter Polycarpou, Ian Holm, Tovah Feldshuh, Elie Chouraqui, Shirel, Mhairi Steenbock, Cécile Cassel, Rafi Tabor, Rene Zagger, Daniel Benzenou
Paese: USA, Francia, Grecia, Italia, Gran Bretagna, Israele (2006)
Uscita Italia: 23 Novembre 2007. Uscita USA: 17 Ottobre 2007. Uscita Francia: 18 Ottobre 2006

Trama:
E’ il 1948 e in Medio Oriente comincia lo scontro per la costituzione dello Stato di Israele. Sullo sfondo di una guerra in agguato Bobby, un ragazzo ebreo che vive in America, conosce Saïd, un giovane palestinese. Nel giro di poco tempo i due diventano amici, ma la storia li spingerà a compiere scelte di campo che li porteranno a schierarsi l’uno contro l’altro.

marzo 12, 2009 - Posted by | cinema-recensioni | , , , , , , , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: